Sentirsi vecchi prima dei 30

il

Sentirsi vecchi quando neanche si hanno trent’ anni.

E’ sintomo di inadeguatezza sociale?

Forse una paranoia?

Un’ affezione femminile, la quale guarda le prime rughe spuntare e i capelli bianchi da nascondere doverosamente sotto l’henné o delle tinte ancora leggere?

E quando ne avremo ottanta di anni?

Allora lì ci sentiremo davvero vecchi? Ci resterà ancora la forza di vivere ogni giorno di più?

Spesso le persone anziane quasi attendono la morte con gioia e serenità.

In un certo senso li comprendo, l’obnubilamento della fine, la possibilità di riposare la mente e il corpo davvero e per chi ci crede, andare in un posto migliore.

Forse alla fine della mia vita mi avvicinerò alla religione, in maniera del tutto ipocrita lo posso ammettere ad alta voce.

Eppure spesso mi ritrovo ad interloquire con coetanei e ad esclamare “Quando ero giovane …”

Ma quando si è stati veramente giovani?

Ogni giorno siamo meno giovani di quello prima e se diamo per assodato questo, anche durante il nostro primo giorno di vita ci potremmo sentire vecchi nel ricordare che qualche ora prima avevamo emesso il primo vagito.

Bisognerebbe sentirsi giusti alla propria età, nel periodo esatto in cui si è … un po’ come canta Max Pezzali : Siamo quel che siamo.

Eppure anche Max, alla soglia del cambiamento della sua generazione, diceva: Gli anni di qualsiasi cosa fai, gli anni di tranquillo siamo qui noi.

Guardo i ragazzi più giovani di pochi anni di me e provo invidia, non perché vorrei avere effettivamente di nuovo quella età ma per poter rifare tante cose che ho sbagliato a fare, non lasciarmi sfuggire occasioni importanti, non rimanere ferma terrorizzata quando invece avrei dovuto solamente andare avanti.

Dovrei ricominciare dalla mia età, con un passo alla volta senza rimanere sempre la stessa ragazza terrorizzata.

Eppure più si va avanti e più gli ostacoli fanno paura, sembrano più concreti e reali e vorrei solamente tornare indietro per poter cambiare qualcosa.

Questo non è possibile di certo.

E allora forse il sentirsi vecchi quando ancora non si ha trent’ anni è solo sintomo di rimpianto.

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. Erika ha detto:

    Sai che mi ritrovo in gran parte dei tuoi pensieri? Ho superato i 30 a dire il vero da qualche anno…ma la sensazione che descrivi la provo da parecchio. 😛 Male generazionale?

    Piace a 1 persona

    1. Vale Relli ha detto:

      Credo proprio di si.
      La cosa che consola è che con il progredire degli anni non solo noi invecchiamo ma anche i nostri pensieri e quindi si diventa più maturi e più saggi

      Piace a 1 persona

  2. Matteo ha detto:

    Si rimpiange sempre il passato… io ne ho 36 ma non mi sento di certo vecchio. Sento che non sono più un ragazzino ma questo è normale. La vita è bella sempre. L’importante è non sprecare tempo a capirla, ma piuttosto a sentirla. Osho insegna eheheh. Buon martedì ☀️

    Piace a 1 persona

    1. Vale Relli ha detto:

      Dovrei prendere esempio 🤣
      Purtroppo delle volte divento troppo cervellotica…forse per deformazione professionale
      Comunque quando ero più giovane leggevo Osho e mi piaceva molto… Cavolo ho detto “quando ero giovane ” 😆🤭

      Piace a 1 persona

      1. Matteo ha detto:

        🤣🤣🤣

        Piace a 1 persona

  3. Non so quando si è stati giovani..forse oggi, forse domani. O mai

    Piace a 1 persona

    1. Vale Relli ha detto:

      O forse sempre, fino alla fine 🙂

      Piace a 1 persona

  4. emozioneriflessa ha detto:

    Guarda io ho 27 anni – quasi 28 – e devo dirti che mi ritrovo quasi completamente nei tuoi ragionamenti. Però vorrei aggiungere che, almeno nel mio caso, il “rimpianto” non è per occasioni sciupate per paura, ma per la “perdita di tempo”. Nel senso, mi rendo conto che molte cose non le ho fatte perchè pensavo: tanto c’è tempo, e mi sono lasciata distrarre dai miei veri obiettivi. Ecco, col senno di poi mi darei questo consiglio: bello il “fancazzismo”, ma resta concentrata sui tuoi obiettivi

    Piace a 1 persona

    1. Vale Relli ha detto:

      Perfettamente d’accordo.
      È questa l’età in cui ci si dice “Avrei dovuto dare ascolto a chi mi diceva di non perdere tempo”.

      Piace a 3 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...